newage

New Age e Tecniche energetiche e spirituali

€ 2,00

del Prof. Gualtiero Carli Baratti, pag. 31, prezzo 2 euro.

Indice

  • Tecniche energetiche 5
  • Una breve storia del legame tra medicina e religione 6
  • Religione, medicina e New Age 11
  • La cura della salute tramite tecniche energetiche 13
  • Olismo ed energia!15
  • Il pensiero magico 17
  • Classificazione magica della natura 19
  • Classificazione delle tecniche corporee, energetiche e spirituali!23
  • Spazio e tempo. 24
  • Medicine di derivazione orientale 25
  • Tentativi scientificamente falliti di cura di provenienza medica e occidentale (19° secolo) 25
  • Pseudoscienze moderne laiche 26
  • Pseudoscienze moderne di ispirazione cattolica 26
  • Eubiotica 26
  • Omeopatia e preghiera 27
  • Pseudoscienze moderne di ispirazione New Age 28
  • Terapie pseudoscientifiche a sfondo cristiano o cattolico 31

Descrizione prodotto

del Prof. Gualtiero Carli Baratti, pag. 31, prezzo 2 euro.

Indice

  • Tecniche energetiche 5
  • Una breve storia del legame tra medicina e religione 6
  • Religione, medicina e New Age 11
  • La cura della salute tramite tecniche energetiche 13
  • Olismo ed energia!15
  • Il pensiero magico 17
  • Classificazione magica della natura 19
  • Classificazione delle tecniche corporee, energetiche e spirituali!23
  • Spazio e tempo. 24
  • Medicine di derivazione orientale 25
  • Tentativi scientificamente falliti di cura di provenienza medica e occidentale (19° secolo) 25
  • Pseudoscienze moderne laiche 26
  • Pseudoscienze moderne di ispirazione cattolica 26
  • Eubiotica 26
  • Omeopatia e preghiera 27
  • Pseudoscienze moderne di ispirazione New Age 28
  • Terapie pseudoscientifiche a sfondo cristiano o cattolico 31

Premessa: Tecniche energetiche
Le tecniche che stiamo analizzando possono essere distinte, in base a un primo criterio, tra quelle laiche e quelle religiose: le prime utilizzano il riferimento al concetto di energia, e si fondano sulla credenza di poter esercitare un controllo su di essa. Le seconde ritengono che tale energia sia di origine chiaramente spirituale, e si affidano a intermediari, cose o entità soprannaturali, per ottenere la guarigione. Entrambe sono tecniche corporee, nel senso che utilizzano questa “energia” canalizzandola attraverso il corpo del guaritore e/o dirigendola verso la persona da guarire, normalmente per un disturbo somatico.
Le prime, quelle laiche, pretendono di curare tramite una energia (non identificabile) presente nelle cose. Tra di esse possiamo ricordare i farmaci omeopatici, cristalli, pietre e minerali in genere, la cura attraverso i colori, i quali sono appunto costituiti di frequenze elettromagnetiche emesse da cose.
Alcune di esse, pur nella loro “laicità”, e cioè senza riferirsi allʼesistenza di entità soprannaturali, sostengono di curare tramite una energia che passerebbe, come un fluido, dalle mani o dal corpo del guaritore per andare a posarsi su punti precisi del corpo del sofferente, come lo shiatsu, la terapia craniosacrale, il Touch for Health, la pranoterapia, in parte il reiki (il quale è di derivazione religiosa, ma pare funzioni lo stesso anche se uno non ci crede).
Le seconde, tecniche fondate sullʼenergia spirituale, sostengono con molta più umiltà che il guaritore non è degno di canalizzare direttamente e controllare queste energie. Egli deve affidarsi al lavoro più specializzato di un tecnico sovrannaturale, di solito un subalterno nella gerarchia celeste, come un angelo, talvolta Gesù Cristo o la Madonna in persona.
Il guaritore, in questi casi, funge da tramite e intercede presso la divinità perché conceda graziosamente la sua benedizione e la grazia alla persona sofferente. Eʼ questo il caso della floriterapia (di ispirazione dichiaratamente cristiana nel caso di Bach, più genericamente spirituale per le altre floriterapie) che opera per il tramite di una energia divina racchiusa nei fiori; la cura con acque di luce o vibrazionali, dotate di potere terapeutico in quanto provenienti da luoghi sacri; quella caratterizzata da rituali di invocazione e devozione agli angeli custodi del theta Healing; la dieta alimentare di lunga vita serena attraverso le prescrizioni dietetiche ricavate dalla Bibbia, e, in genere, tutte le tecniche e i rituali di chiara impronta New age.

In tutti questi casi, i loro sostenitori e praticanti non si pongono neppure il dilemma cognitivo che li vede costretti a credere in assurdità, pratiche infantili o comunque prive di fondamento razionale, perché “lʼimportante è che funzionino”.
Quando non funzionano, il problema pare che non sussista, il che significa che o funzionano sempre, oppure che questi terapeuti non hanno neppure la serietà di indagare sul significato di ciò che stanno facendo, e considerano la terapia come un semplice atto non professionale di sottomissione al volere divino. In questi casi, nel rispetto per le credenze altrui, lʼunico problema che poniamo è che non ci si può, in coscienza, qualificare come terapeuti, professionisti della salute, naturopati e tantomeno medici, quando si delega la guarigione a una sorta di divinità su cui non si ha altro potere se non quello di sottomettersi ad esso, ma si dovrebbe, per serietà e coerenza, qualificarsi come semplici credenti che si affidano a poteri soprannaturali che non conoscono e che non vogliono conoscere.